Tirrenica: COMUNICATO STAMPA

APPROVATO EMENDAMENTO PER REVOCARE A SAT ED AFFIDARE AD ANAS LA MESSA IN SICUREZZA E L’ADEGUAMENTO DELL’AURELIA
Le associazioni e i comitati ambientalisti esultano dopo 30 anni di battaglie per contrastare
l’autostrada della Meremma: “Adesso governo, regione ed ANAS facciano presto per aprire i
cantieri.” Leggi tutto

Sulle foreste italiane vige l’anarchia

i tagli non si fermano, nemmeno nelle zone sotto tutela

di Fabio Balocco, 29 gennaio, www.ilfattoquotidiano.it

L’appello apparso su Change.org relativo alla tutela delle foreste italiane, cui ho dato spazio condividendone i principi conservazionisti, ha suscitato una replica da parte dei professori Renzo Motta e Giorgio Vacchiano. A questa, per completezza, hanno ritenuto di controreplicare gli estensori della petizione nella persona del dr. Marco Clericuzio dell’Università del Piemonte Orientale e dello scrittore Diego Infante. Ospito di seguito le loro note. Leggi tutto

Manifesto di Camaldoli

per una nuova centralità della montagna

Il Manifesto, presentato al Convegno “La nuova centralità della montagna” promosso dalla Società dei Territorialisti/e con la collaborazione di numerosi altri enti e associazioni che si è svolto presso il Monastero di Camaldoli (AR) nei giorni 8 e 9 Novembre 2019, è il frutto di un’ampia discussione collettiva che si è sviluppata nell’ambito del convegno stesso e che si è conclusa con la stesura  di questo testo di sintesi.

Per sottoscrivere il Manifesto inviare una mail all’indirizzo informazioni@societadeiterritorialisti.it

Leggi tutto

Come muore il Ministero per i Beni Culturali

Morire di riforme (senza mai verificarne i risultati): ecco il destino del Ministero per i Beni Culturali. Un corpo esangue, anzi ormai uno scheletro ambulante, che ogni nuovo (o vecchio-nuovo) ministro si diverte a vestire con un vestito nuovo, a favore di telecamere. Pochi giorni fa, dunque, ecco la “nuovissima” riforma Franceschini ter, che riforma la riforma Bonisoli, che riformava quella fatta dal Franceschini bis (Gentiloni) che autoriformava quella del Franceschini primo (Renzi), che stravolgeva quella di Massimo Bray.

Leggi tutto