Città italiane di fronte alla turistificazione

Prosegue a Napoli il cammino italiano della rete SET

Napoli 18 – 19 – 20 ottobre 2018
Il 24 aprile 2018 è stato pubblicato il manifesto fondativo della rete SET – Sud Europa di fronte alla Turistificazione. Un’iniziativa nata in particolar modo dall’esperienza di alcune città europee, tra cui Venezia e Barcellona, che prima di altre hanno dovuto affrontare gli effetti deleteri del turismo di massa. Leggi tutto

Europa, è l’ora della post crescita

Da Sbilanciamoci, 27 settembre 2018

Una grande conferenza, definita a dir poco «storica», il 18 e 19 settembre scorsi ha riunito a Bruxelles economisti, scienziati, attivisti e rappresentanti di cinque diversi gruppi politici del Parlamento europeo al capezzale di una economia europea che, per come viene vista e interpretata, non riesce né a riprendersi né a garantire benessere alle società. Con l’obiettivo di  imparare a ripensarla come una «economia post crescita», che poi era anche il titolo dell’appuntamento seminariale 2018. Leggi tutto

Politica e grandi opere inutili

di Paolo Baldeschi, su Eddyburg, 18 settembre.

I comitati che si oppongono alle opere, grandi, inutili e dannose, si riuniranno prima a Venezia il 29 settembre e poi di seguito a Firenze il 6 e 7 ottobre, per condividere conoscenze e consolidare alleanze. E’ scontato che movimenti come quello No Tav della Val di Susa o il Coordinamento dei comitati della piana fiorentina-pratese e molti altri, abbiano già una forte valenza politica, tuttavia, per lo più, locale e individuale; ma ora che la battaglia si sta trasferendo ai “piani alti” del potere, anche a seguito degli impegni elettorali del Movimento 5 Stelle, vi è consapevolezza che le lotte in corso dei tanti gruppi che difendono non solo il loro territorio ma il territorio di tutti, debbano acquisire una dimensione politica più generale. Leggi tutto

L’autocrate rettore dell’università di Firenze

di Paolo Baldeschi, 18 settembre.

Tra le numerose presenze alla Conferenza di Servizi per il nuovo aeroporto di Firenze, non certo tra quelle di minor peso, vi era il Magnifico Rettore dell’Università di Firenze, che ha espresso un parere favorevole al progetto di Enac e Toscana Aeroporti, a certe condizioni. Il fatto che il Rettore abbia agito senza alcun mandato sostanziale e senza alcuna consultazione ufficiale appare molto grave, sia sul piano delle regole, sia sul piano politico. Leggi tutto